Senza fare rumore, Gianmaria Testa

gianmaria testaCome riporta la sua pagina Facebook, Gianmaria Testa se n’è andato senza fare rumore. Cantautore, ma non solo, libero da esigenze commerciali e apprezzato nell’ambiente musicale e dai colleghi, con cui ha avuto diverse collaborazioni.

Gianmaria Testa incarnava perfettamente lo spirito che muove queste pagine. Le sue note, i suoi testi hanno spesso avuto come protagonisti gli ultimi: migranti, contadini, diseredati di una società che mette ai margini chi non riesce a tenere il passo. Il cantare, il narrare di una umanità di persone che, nonostante le difficoltà e con grande dignità, lotta, non si arrende.

Un artista di grande spessore, di non comune sensibilità, discreto ma determinato al tempo stesso. Defilato per vocazione rispetto allo star system, ha messo piuttosto al centro della sua narrazione, con sguardo accogliente, l’altro, il prossimo nelle sue infinite sfaccettature, dal migrante che parte cercando un approdo sulle nostre coste, le sue origini contadine che ben si riflettono nei suoi testi, alle lotte  per difendere il proprio posto di lavoro.

E ancora il tema del viaggiare, dell’amore con le sue poetiche ballate, per non parlare delle note e dei versi per i bambini negli ultimi anni; e tanto, tanto altro ancora. Tutta l’opera di Gianmaria Testa è un essere vicini, in ascolto delle persone, dei loro bisogni, un dare valore ai rapporti tra le persone, abbattere muri e costruire ponti, un guardare oltre i pregiudizi, un dare valore alla vita, alla dignità di ogni essere umano.

La tua vita, le tue note, le tue parole: possano essere di lezione, un esempio, il più mirabile, di bellezza e umanità.

Grazie Gianmaria!

Senza fare rumore, Gianmaria Testaultima modifica: 2016-03-30T15:41:01+02:00da altravelocita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *